Liberazione

La vera Liberazione, per chi sa di Storia, è avvenuta nel 2006 dopo il 2-0 di Del Piero al Westfallenstadion di Dortmund, con la bimbetta tedesca in lacrime in mondo visione e noi gioiosi a schernirla nei peggio modi che se non mobilitarono l’UNICEF quel giorno non lo faranno mai. Ma si, pure il 25 Aprile 1945 non fu male.

Credo corresse l’anno 2013 o giù di lì, Riccardo Pagliani all’epoca credeva in Jovanotti, in Gesù e persino nella politica , se no non si giustificherebbe il Presidente Napolitano a conclusione di questo filmato.

Il Riccardo odierno crede molto nel trapianto di capelli e nella liposuzione, ma soprattutto ha acquisito un minimo di esperienza in più e guarda dunque dall’alto in basso l’allora ingenuo e arrogante Riccardo adolescente. Così direbbe:

Ciao Riccà, cercherò d’essere morbido.

Tutto pare stereotipato, al limite del patetico, ma sei simpatico quindi te lo perdono. Mi pare un po’ troppo minaccioso il faccione di Hitler incombente sulla penisola a inizio montaggio, le aritmie tra scorrimento slide e sottofondo musicale non sono indicate per deboli di cuore, il formato quadrato in video non s’è mai visto nel cinema di tutto il Mondo e non sarai certo tu a renderlo trendy. Ma dai, nel complesso una pacchettina sulla spalla, a questo Riccardo non del tutto glabro sulla calotta cerebrale, gliela concedo. Se non altro perché, se ben ricordo, è stato in ufficio per dieci ore filate a realizzare un minuto o poco più di montato (il ché la dice lunga sulle sue potenzialità cerebrali).

Dai Riccà, un bel 6 per l’impegno.

PS Un giusto ringraziamento a Ufo.Adv per aver permesso al giovane Riccardo di perdere diottrie davanti a questo video.


La sfida

Lavorare su commissione ti permette di conoscere cose sconosciute, di esplorare le tue […]

Liberazione

La vera Liberazione, per chi sa di Storia, è avvenuta nel 2006 dopo […]


Il cestino dei libri

Lavorare di cuore è un ottimo modo per affinarsi, per mettersi in gioco, […]

Pin It on Pinterest