IT SOUNDS 30

Non ho ben capito la ragione per la quale mi sono lanciato in questo progetto. Volevo sfidare me stesso, provarmi in qualcosa che andasse oltre l’immediatezza, fare una sintesi di questi trent’anni con qualcosa che mi rappresentasse nella sua costante presenza: la musica.

Non capirete e non me ne rammarico, è qualcosa che non ha velleità di comprensione per altri se non per me stesso o per quei pochi che possono comprendere determinate immagini, a cui spero arrivino forti. Sono diapositive di attimi racchiusi in note, di pensieri cristallizzati in album, di compagni persi o trovati, di amore, lavoro, sofferenza, gioia, insensatezza.

Però c’è sempre colore, c’è sempre vita e calma. E un lavoro che mi ha spinto un po’ più distante, verso cosa non lo so. Spero vi piacciano, di questi scriverò ancora.

Banana Pancakes, un gatto giallo appisolato vicino alla finestra, mentre una timida pioggia scroscia sul vetro.
Dedicato a te, una porta a forma di donna a forma di cuore da accesso a qualcosa di sconosciuto, in una parete piena di cuoricini.
Fleurs, un computer esplode di icone e colori formando un arcobaleno creativo
Fly me to the Moon, un uomo a forma di sogno trasporta una donna verso la luna in una notte scura.
Harder Better Faster Stronger, fasci di colore su sfondo panna fanno da piedistallo a due maschere robotiche
I migliori anni della nostra vita, un Fiat Ulisse bordeaux al centro del poster, su sfondo verde acqua
Il ragazzo della via Gluck, Batman e Robin con i tipici costumi della serie cult anni '80 guardano frontalmente l'interlocutore
I've been everywhere, un territorio collinare solcato da una strada contornata da cipressi, il tutto a perdersi verso l'orizzonte
L'animale, una figura astratta si riflette in verticale al centro del foglio, tra forti contrasti cromatici
La vie en Rose, tante ballerine grigia ferme in formazione mentre al centro una ballerina vestita di bordeaux danza serena tra loro
Last Request, un arosa bianca circondata da un cuore di spine e una ragazza sulla sua cima girata di spalle.
Lettera a G, una grossa G si forma al centro di una rotatoria, al suo interno un ragazzo seduto
Little Black Submarine, due uomini all'orizzonte, le loro ombre si stagliano per terra allungandosi fino a noi
Lucille, una splendida donna di colore viene colta in un momento di imbarazzo
Lucy in the sky with diamonds, foglie a forma di occhio spuntano da frutti che formano un arcobaleno di colori.
Meraviglioso, un prestigiatore mostra a due bambini un mappamondo luminoso
More than Words, uno zaino con sopra la Vìeira del pellegrino diretto a Santiago de Compostela
Pencil full of lead, una matita sorride felice
Pride and Joy, un chitarrista solo sul palco suona nella penombra, col pubblico in adorazione
Sittin on the dock of the bay, un panorama al tramonto, un fiume che attraversa placido un valle piena di anse e colline ed un uomo sul molo
Song Two, un calciatore delle isole Faer Oer si avvia a calciare il pallone per segnare l'ennesimo gol al Brasile
Space Oddity, il sistema solare allineato su un cupo sfondo nero
Stairway To Heaven, una torre di Babele solcata da luce e prati, sulla cima una casa
Stray Cat Strut, un gatto azzurro gioca con un topolino circondato da palazzi gialli
Superstition, un pianista canta a squarciagola mentre suona, illuminato in un triangolo di luce
The Circle of Life, un ragazzo appollaiato sulla Rupe dei Re
The girl from Ipanema, una donna fissa indifferente un punto fuori dalla nostra portata
Time is running out, un missile a forma di microfono solca uno spazio di note sconosciute
Turisti della Democrazia, un'Italia rovesciata e stilizzata
Welcome to the Jungle, capelli lunghi, occhialoni spessi e uno sfondo psichedelico

FOOTBALL REBELS

Il calcio è poesia, magia, dinamismo. Con questa rassegna volevo valorizzare chi, in […]

IT SOUNDS 30

Non ho ben capito la ragione per la quale mi sono lanciato in […]


CRITERIUM ITALIA, UN PROGETTO EPICO

Un lavoro appassionante ottenuto a seguito di un lungo stalking avvenuto su Instagram ad […]

Pin It on Pinterest